La disciplina del contratto di Leasing

La legge sulla concorrenza del 2017 ha di fatto trasformato i contratti di leasing da atipici a tipici, approntando una disciplina specifica e approfondita del contratto di locazione finanziaria.

Il leasing o contratto di locazione finanziaria, comunemente utilizzato da aziende ma anche privati, è un contratto che consente all’utilizzatore di poter usufruire, dietro pagamento di un canone periodico, di un bene acquisendone la proprietà col pagamento del valore di riscatto al termine del contratto. Il leasing scaturisce dalla combinazione di due istituti, il contratto di locazione (art. 1571 c.c.) e la vendita con patto di riservato dominio (art. 1523 c.c.).

perchè contestare tasso leasing

Perché contestare il Tasso Leasing?

Anche i contratti di leasing possono generare delle irregolarità contrattuali che permettono ai clienti di rendere possibile la contestazione degli importi pagati e la rinegoziazione del contratto stesso. Tra le anomalie riscontrabili più frequentemente, anche a seguito di una recente e fondamentale sentenza della Corte di Appello di Torino (Sentenza n. 699/2018 del 16/05/2018) vi è la divergenza del tasso leasing.

Per tasso leasing intendiamo il tasso interno di attualizzazione per il quale si verifica l’uguaglianza fra costo di acquisto del bene locato e valore attuale dei canoni e del prezzo dell’opzione di acquisto finale contrattualmente previsti, in buona sostanza determina il costo effettivo del finanziamento.

Nel caso della corte di appello di Torino la Banca nel calcolo del tasso leasing non aveva tenuto conto della infrannualità dei canoni, equiparandolo erroneamente con il il TAN (tasso annuo nominale). Per via del palese errore della Banca il Consulente Tecnico d’Ufficio del tribunale ha avuto il dovere di ricalcolare il tasso leasing, rappresentando in ogni caso una violazione dell’art. 117 TUB e conseguente applicazione degli interessi ai tassi minimi BOT. Il cliente pertanto si è visto confermare la rideterminazione degli interessi ottenendo unrimborso complessivo pari a 70.270 Euro.

 

Come contestare il Tasso Leasing?

Analizzare un contratto di leasing ai fini della messa in luce di eventuali e gravi anomalie è un’impresa da demandare a professionisti del settore in grado di applicare le formule matematiche corrette per la rideterminazione degli interessi da recuperare e da corrispondere in futuro.

Affidandovi ai professionisti tecnici e legali della Martingale Risk è possibile tramite l’analisi quantitativa e l’attività di assistenza legale dimostrare la mala gestione della banca e recuperare quanto pagato ingiustamente nel corso degli anni.

 

Hai mai stipulato un Finanziamento? Approfitta ora dell’ Analisi dei finanziamenti Gratuita