Giugno 2020 – Azienda torinese – Contratto di Leasing

L’analisi sul contratto ha mostrato l’illegittima manipolazione del Tasso Base, l’impossibilità di predeterminare il parametro e il modello di indicizzazione del leasing, oltre alla mancata allegazione del piano di ammortamento, con conseguente violazione degli obblighi di trasparenza informativa. In corso di causa, la banca ha accettato di firmare un accordo transattivo con il quale ha riconosciuto al nostro cliente un beneficio economico di Euro 15.000,00.

Accordo raggiunto in 18 mesi dalla firma del mandato


Marzo 2020 – Un’Azienda Lombarda – Contratto di Leasing

Ci ha chiesto di verificare la correttezza del contratto di leasing stipulato con un noto istituto di credito. L’analisi peritale effettuata dalla Martingale Risk ha mostrato irregolarità contrattuali e costi illegittimi addebitati all’azienda. In corso di causa, il cliente e la banca hanno sottoscritto un accordo grazie al quale l’azienda ha ottenuto un beneficio economico di Euro 90.000 consistente nell’abbattimento di parte del debito residuo del leasing.

Accordo raggiunto in 15 mesi dalla firma del mandato 


Marzo 2019 – Struttura alberghiera del Lazio – Contratto di Leasing 

Ci ha chiesto di verificare la correttezza del contratto di leasing stipulato nel 2007 con la banca. L’analisi sul contratto ha mostrato che il tasso leasing dichiarato non corrispondeva a quello effettivamente applicato. I legali convenzionati dalla Martingale Risk hanno dapprima provato a negoziare con la Banca. Poi, in corso di giudizio, la società è riuscita a recuperare parte degli interessi pagati sul leasing e a ridurre il proprio debito con la banca: il
risparmio complessivamente ottenuto dalla Società è stato pari ad Euro 115.000.

Accordo raggiunto in 24 mesi dalla firma del mandato


Settembre 2018 – Azienda alimentare della provincia di Sassari – Contratto di Leasing 

Ci ha chiesto di verificare la correttezza del contratto di leasing stipulato con la banca. Dall’analisi del contratto svolta dai periti Martingale Risk è emersa la presenza di irregolarità tra cui condizioni economiche usurarie. In corso di causa, il cliente e la banca hanno sottoscritto un accordo grazie al quale l’azienda ha ottenuto uno sconto sul tasso ed un miglioramento di alcune condizioni economiche contrattuali, per un beneficio economico complessivo di Euro 65.000.

Accordo raggiunto in 18 mesi dalla firma del mandato


Luglio/Settembre 2018 – Consumatori della provincia di Cagliari, Cosenza, Palermo, Messina e Lecce – Prestiti

Ci hanno contattato per verificare la correttezza di alcuni prestiti personali stipulati con diversi Intermediari italiani. Le Relazioni Tecniche svolte dai periti della Martingale Risk hanno evidenziato una non corretta indicazione del TAEG contrattuale. A seguito dell’invio delle lettere di contestazione, Martingale Risk è riuscita a far ottenere ai clienti, in via stragiudiziale, accordi transattivi con i rispettivi Istituti. I clienti hanno recuperato un totale di Euro 54.000 che rappresenta mediamente il 70% degli importi inizialmente contestati nel reclamo.

Accordo raggiunto in 6 mesi dalla firma del mandato 


Luglio 2018 – Importante azienda lombarda specializzata nel settore immobiliare – Contratto di Leasing 

Ci ha richiesto l’elaborazione di una relazione tecnica su un leasing stipulato nel 2007 con una banca nazionale. L’analisi sul contratto ha mostrato che il tasso leasing dichiarato non corrispondeva a quello effettivamente applicato, oltre alla presenza di un derivato implicito non dichiarato dalla banca al momento della stipula, ed infine la presenza di usurarietà. I legali convenzionati dalla Martingale Risk hanno dapprima provato a negoziare con la Banca. In corso di causa, la società è riuscita a recuperare una parte degli interessi pagati sul leasing, oltre alla riduzione del debito ancora esistente sul contratto, per un importo complessivamente pari ad Euro 350.000.


Aprile 2018 – Privato siciliano – Finanziamento

Si è rivolto a Martingale Risk per effettuare l’analisi del proprio mutuo ipotecario stipulato anni fa con una banca nazionale ed oggi giunto a naturale scadenza. Dall’analisi sono emerse irregolarità legate ai tassi applicati, e il cliente ha deciso di affidarsi a noi per l’avvio della contestazione nei confronti della banca. Durante l’incontro di mediazione, l’istituto di credito ha manifestato la volontà di restituire al cliente una parte delle somme indebitamente pagate. Grazie all’ausilio dei professionisti della Martingale Risk, il Cliente ha dunque ottenuto la restituzione della somma di € 5.000 pari al 40% degli interessi illegittimamente pagati all’epoca del mutuo.

Accordo raggiunto in 7 mesi dalla firma del mandato


Marzo 2018 – Pensionato calabrese – Finanziamento

Ci ha contattato per verificare la correttezza del proprio finanziamento intrattenuto dal 2013 con un Istituto di credito italiano. Dall’analisi sono emerse irregolarità legate ai tassi applicati. A seguito dell’invio della lettera di contestazione, Martingale Risk è riuscita a far ottenere al cliente, in via stragiudiziale, un accordo con la banca con il quale ha recuperato Euro 10.000 che rappresenta il 80% dell’importo inizialmente richiesto.

Accordo raggiunto in 3 mesi dalla firma del mandato


Marzo 2018 – Dipendente statale della Sardegna – Finanziamento

Ci ha chiesto di verificare la regolarità di un prestito personale stipulato nel 2011 con una primaria Banca nazionale. La Relazione Tecnica svolta dai periti della Martingale Risk ha evidenziato una non corretta indicazione del TAEG contrattuale. A seguito dell’invio della lettera di reclamo, la banca ha sottoscritto un accordo transattivo con il quale ha risarcito il Cliente della somma di € 9.000.

Accordo raggiunto in 4 mesi dalla firma del mandato


Gennaio 2018 – Società di autotrasporti friulana – Finanziamento

Ci ha chiesto di controllare la regolarità del mutuo e del contratto derivato stipulati nel 2004 con la propria banca, insospettito soprattutto dall’eccessiva onerosità dello strumento finanziario. La perizia di Martingale Risk ha evidenziato la presenza di criticità contestabili alla banca non solo in riferimento al derivato, stipulato in violazione della normativa di settore, ma anche riguardo al contratto di mutuo, che ha rivelato la presenza di interessi di mora usurari. Dopo avere tentato la mediazione, con esito negativo, il cliente ha deciso di proseguire la contestazione in causa. A seguito della notifica dell’atto di citazione, la banca ha intavolato trattative private e alla fine si è giunti alla sottoscrizione di un accordo grazie al quale la società ha beneficiato della restituzione della somma onnicomprensiva di Euro 180.000.

Accordo raggiunto in 18 mesi dalla firma del mandato


Dicembre 2017 – Privato della provincia di Roma – Finanziamento

Ci ha chiesto di verificare la regolarità di un prestito personale stipulato nel 2012 con una primaria Banca nazionale. La Relazione Tecnica svolta dai periti della Martingale Risk ha evidenziato una non corretta indicazione del TAEG contrattuale. A seguito dell’invio della lettera di reclamo, la banca ci ha contattato per intavolare trattative che hanno permesso al cliente il recupero in via stragiudiziale, senza quindi bisogno di andare in causa, di
Euro 12.000.

Accordo raggiunto in 4 mesi dalla firma del mandato


Novembre 2017 – Privato di Viterbo – Finanziamento

Si è rivolto a Martingale Risk per effettuare l’analisi del proprio mutuo ipotecario stipulato anni fa con una BCC locale ed oggi giunto a naturale scadenza. Dall’analisi sono emerse irregolarità legate ai tassi applicati, e il cliente ha deciso di affidarsi a noi per l’avvio della contestazione nei confronti della banca. Durante l’incontro di mediazione, l’istituto di credito ha manifestato la volontà di restituire al cliente una parte delle somme indebitamente pagate. Grazie all’ausilio dei professionisti della Martingale Risk, il Cliente ha dunque ottenuto la restituzione del 40% degli interessi illegittimamente pagati all’epoca del mutuo.

Accordo raggiunto in 7 mesi dalla firma del mandato


Maggio 2017- Primaria Azienda nel settore della produzione di caffè – Finanziamento

Si è affidata a noi per contestare la legittimità di alcuni contratti derivati e di mutuo a primario istituto bancario veneto. L’invio della lettera di contestazione su entrambe le posizioni ha dato avvio ad una negoziazione stragiudiziale che ha permesso, prima ancora dell’istanza di mediazione, di ottenere dalla banca l’estinzione a costo zero dei derivati in essere con un beneficio economico pari a circa € 300.000.

Accordo raggiunto in 6 mesi dalla firma del mandato


Gennaio 2017 – Primaria Società per azioni della provincia di Roma specializzata nel campo dell’engineering – Leasing 

Ci ha richiesto l’elaborazione di una relazione tecnica su un leasing stipulato con una banca nazionale. Il contratto analizzato dai periti Martingale Risk ha mostrato irregolarità in quanto il tasso leasing dichiarato in contratto non corrispondeva a quello effettivamente applicato. Grazie alla
contestazione, senza bisogno di ricorrere alla causa, la banca si è resa disponibile a restituire gli oneri in eccesso provocati dalla discrasia tra tasso dichiarato e tasso applicato.

Accordo raggiunto in 7 mesi dalla firma del mandato


Dicembre 2016 – Società campana – Finanziamento

Ci ha incaricato di avviare la procedura di contestazione in riferimento ad un contratto di mutuo fondiario e un conto corrente stipulati entrambi con la propria banca. Dalla perizia è emersa usura sia sul mutuo che sul conto corrente. Grazie all’aiuto dei professionisti Martingale Risk la società è
riuscita a recuperare, senza la necessità di arrivare in causa, la somma di € 6.000 pari al 50% delle somme inizialmente contestate.

Accordo raggiunto in 8 mesi dalla firma del mandato


Aprile 2016 – Privato della provincia di Taranto – Finanziamento

Rappresentato dalla Martingale Risk, ha vinto il ricorso presentato all’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF del 1/4/2016). Il Collegio adìto ha riconosciuto l’inesatta rappresentazione del TAEG nel contratto di mutuo ipotecario di Euro 139.000 stipulato tra il cliente e la banca nel 2011,
esattamente come rappresentato nella Relazione Tecnica della Martingale Risk. Il cliente ha così ottenuto non solo il diritto alla restituzione degli interessi indebitamente corrisposti, quantificati in Euro 17.000, ma anche la riduzione degli interessi futuri ai tassi legali, conseguendo così un notevole beneficio economico.

Accordo raggiunto in 8 mesi dalla firma del mandato


Marzo 2016 – Società di Ravenna attiva nella fabbricazione di macchine per la lavorazione e il confezionamento di frutta e ortaggi – Contratto di Leasing

Ci ha richiesto l’elaborazione di una relazione tecnica sul contratto di leasing stipulato con la banca nel 2007, dal quale sono emerse irregolarità ed usura nelle condizioni pattuite. Il cliente, affiancato dai ns periti, ha intavolato trattative con la banca prima ancora di esperire il tentativo di conciliazione, ottenendo un abbattimento del tasso pattuito in contratto ed un beneficio economico pari alla metà dell’importo contestato.

Accordo raggiunto in 7 mesi dalla firma del mandato


Settembre 2015 – Società di capitali della provincia di Latina – Finanziamento

Ci ha richiesto di poter verificare la correttezza del contratto di mutuo stipulato con la propria banca. Dalla perizia è emersa usura ed indeterminatezza del tasso. Dopo il primo incontro di mediazione negativo, la banca ha accettato di restituire alla società € 10.000 pari al 40% dell’importo inizialmente contestato.

Accordo raggiunto in 6 mesi dalla firma del mandato


Aprile 2015 – Privato di Roma – Contratto di Leasing 

Ci ha affidato l’analisi del contratto di locazione finanziaria, relativo ad un’imbarcazione, stipulato con primaria società di leasing e per il quale risultava insolvente per diverse rate. La Società di leasing aveva disposto anche la risoluzione del contratto e richiesto al cliente la restituzione dello yacht. In corso di causa iniziata dai nostri legali convenzionati, il cliente è riuscito a chiudere un accordo transattivo con il Concedente, ottenendo uno sconto del proprio debito per € 105.000.

Accordo raggiunto in 9 mesi dalla firma del mandato


Gennaio 2015 – Primaria azienda di Roma attiva nel settore del noleggio di yacht – Contratto di Leasing e Finanziamento

Ci ha affidato l’analisi del proprio contratto di locazione finanziaria di oltre 1 milione di € stipulato con primario istituto di credito italiano. La Banca, pur avendo risolto il contratto di leasing e vantando un credito di € 500.000 nei confronti del cliente, a seguito di nostra contestazione per tassi ultralegali ed usura, ha sottoscritto un accordo transattivo in fase stragiudiziale con il quale ha stornato il debito del Cliente da € 500.000 ad € 60.000.

Accordo raggiunto in 6 mesi dalla firma del mandato