OTTIENI ORA IL RISARCIMENTO DA TRADING FINANZIARIO ONLINE

L’interesse per il trading finanziario è in costante crescita, poiché sempre più investitori vi si avvicinano, siano essi professionisti del settore o utenti meno esperti. Gli investimenti in trading vengono sempre effettuati tramite un intermediario, che può configurarsi in un istituto bancario, oppure in una piattaforma online. Ciascun risparmiatore che dovesse aver registrato ingenti perdite in seguito ad operazioni di tale natura, ha il diritto di indagare sull’origine della minusvalenza. Questa può infatti essere dipesa da condizioni avverse di mercato oppure da comportamenti illeciti della banca o della piattaforma di investimento.

Sempre più spesso, le banche intermediarie italiane concedono indiscriminatamente ai risparmiatori un’operatività sfrenata in titoli finanziari, senza alcuna cura dei loro interessi. In questi casi, gli intermediari vengono meno ai propri obblighi informativi, di correttezza e trasparenza. Inoltre, banche e piattaforme online non sempre compiono corrette valutazioni in merito all’adeguatezza ed appropriatezza degli investimenti. È necessario infatti effettuare sempre un controllo conforme alla normativa vigente, in merito alla conoscenza e all’esperienza del cliente, così come alla situazione finanziaria ed agli obiettivi di investimento. È di fondamentale importanza per l’investitore tradito, essere a conoscenza che, anche le piattaforme di trading online riconosciute, hanno l’obbligo di attenersi ai doveri sanciti per legge riguardanti gli intermediari finanziari. Per poter valutare l’opportunità e/o la compatibilità di determinati investimenti con il profilo di un investitore risparmiatore è dunque indispensabile che l’intermediario finanziario ottenga approfondite e specifiche informazioni inerenti al cliente ed in ordine ai punti di seguito indicati:

• Conoscenza ed esperienza in materia di investimenti – L’intermediario deve appurare con quali tipi di servizi, operazioni e strumenti finanziari l’investitore ha già operato, la loro natura e la dimensione e frequenza delle operazioni finanziarie già compiute. L’intermediario dovrà inoltre verificare il livello di istruzione e la professione svolta dall’investitore.

Situazione finanziaria – E’ necessario per l’intermediario conoscere la fonte e la consistenza del reddito e del patrimonio complessivo dell’investitore, i suoi impegni finanziari già assunti e la sua capacità di risparmio.

• Obiettivi di investimento – L’intermediario deve appurare la propensione al rischio dell’investitore, la sua disponibilità a tenere impegnato il suo capitale per un determinato orizzonte temporale e le finalità della strategia di investimento.

Senza una contezza granitica delle informazioni sopra esposte un intermediario finanziario non sarebbe mai in grado di valutare con efficacia l’appropriatezza/adeguatezza di una scelta di investimento, ovvero la compatibilità di tale investimento con gli interessi e le caratteristiche di un determinato risparmiatore investitore.

Quali piattaforme di trading online è possibile contestare? Ad oggi, Martingale Risk può agire in contestazione, nei confronti di tutte le piattaforme ufficialmente riconosciute da CONSOB che abbiano almeno una sede legale od operativa in Italia. Inoltre, sono contestabili anche le piattaforme che abbiano sede legale a Malta o nella Cipro Greca.

RECUPERARE LE PERDITE DA TRADING CAUSATE DALLE BANCHE ITALIANE È POSSIBILE

Nonostante la gestione degli investimenti di trading sia spesso affidata ad un promotore, tramite la gestione di strumenti finanziari, con sempre maggiore frequenza le Banche italiane sono colpevoli di comportamenti illegittimi, come per esempio, la mancata informazione e profilazione del cliente finale.

Martingale Risk può agire direttamente nei confronti dell’istituto bancario italiano, mettendo in luce tutte le gravi violazioni poste in essere prima e durante il rapporto con il cliente, arrivando a recuperare con efficacia la maggior parte delle perdite subite. 

Martingale Risk dal 2009 ha assistito centinaia di clienti e imprese nel recupero delle perdite da trading, spesso chiedendo un compenso solamente a rimborso ottenuto

Mettici alla prova! Con una Valutazione Preliminare Gratuita: lasciaci i tuoi dati e ti ricontatteremo a Settembre, al rientro dalle ferie.

Prenota un’Analisi Gratuita e senza impegno

Una Valutazione Preliminare gratuita dei tuoi strumenti finanziari collegati al trading, la quale identificherà, attraverso i calcoli, le possibili irregolarità dei contratti (costi occulti, difformità tassi, usura, anatocismo, indeterminatezza delle condizioni) e quantificherà gli importi contestabili alla tua banca.

SCOPRI I NOSTRI APPROFONDIMENTI SU TRADING